Vai al contenuto
Messaggio pubblicitario

Bambino di 5 anni perde la vita in un terribile schianto: la madre era al volante

Non c’è stato nulla da fare per il piccolo Massimo Basile, di soli 5 anni. Il bambino è morto sul colpo dopo esser volato fuori dal finestrino dell’auto sulla quale viaggiava, una Toyota Hyundai: a bordo con lui c’erano la madre di 32 anni, al volante, e il fratello più grandi di 10.

Tutto è successo in via Jesina a Castelfidardo, provincia di Ancona, lungo un rettilineo all’altezza di un vivaio: la vettura è uscita di colpo di strada e si è schiantata. I proprietari del vivaio sono stati i primi a tentare di prestare soccorso e a chiamare aiuto. La macchina è stata ritrovata dai soccorritori riversa su un fianco: stando alle prime ricostruzioni, nella carambola il bambino più piccolo, seduto sul sedile posteriore, sarebbe fuoriuscito dal finestrino rimanendo fatalmente schiacciato.

La madre e il fratello in ospedale

I piccoli stavano facendo ritorno con la mamma a Montarice di Loreto, dove vivono assieme alla nonna materna. I genitori sono separati. I mezzi del 118 arrivati da Loreto e Ancona hanno portato all’ospedale il figlio maggiore, rimasto invece incolume e già tornato a casa dal padre. In stato di choc, oltre che ferita seppur in maniera non grave, la donna, ricoverata all’ospedale di Torrette.

I tre avevano trascorso insieme il pomeriggio del Martedì grasso. I carabinieri di Castelfidardo intervenuti sul posto stanno tuttora cercando di ricostruire il motivo per cui la donna è finita fuoristrada e, come previsto dalla legge in questi casi, hanno disposto l’esame ematico sulla mamma per accertare l’eventuale assunzione di alcol.

Sono in corso le indagini per chiarire la dinamica dell’incidente e le eventuali responsabilità della madre. La comunità di Castelfidardo è sotto shock per la tragica scomparsa del piccolo Massimo, descritto da tutti come un bambino allegro e vivace.