Vai al contenuto
Messaggio pubblicitario

Come creare un Onlyfans anonimo? Privacy e potenzialità

Il simbolo del fallo maschile

In un periodo storico caratterizzato da continue fluttuazioni dell’economia, da un’alta inflazione e in generale da una spiccata incertezza finanziaria, sempre più persone stanno iniziando a cercare anche altre soluzioni di guadagno, per così dire, alternative e extra. Negli ultimi anni in modo particolare hanno iniziato a spuntare come funghi le cosiddette figure dei creator, cioè individui che grazie al mondo del web riescono a guadagnare (spesso cifre anche importanti) grazie alla creazione di vari tipi di contenuti. Al di là dei classici youtuber e tiktoker, figure professionali ormai riconosciute e anche piuttosto apprezzate, è emersa di recente anche la figura del creator di Only Fans. Si tratta di una piattaforma molto particolare, dalla nomea non esattamente eccezionale, che ha permesso ad alcuni di portarsi a casa uno stipendo di tutto rispetto.

In questo articolo analizzeremo dunque le potenzialità di un sito simile e, in modo particolare, come è possibile creare il proprio account in forma anonima.

Che cos’è Only Fans?

Come è possibile aprire una pagina Only Fans rimanendo però anonimi? Ecco tutto quello che devi sapere nel merito della questione.
Una ragazza si scatta un selfie

Partiamo dalle basi: Only Fans è una piattaforma fondata dall’imprenditore Tim Stokely e lanciata online nel settembre 2016. Al suo interno gli utenti hanno essenzialmente due opzioni: possono creare un conto per il caricamento dei contenuti o, in alternativa, per fruire dei contenuti altrui (foto e video). Chiunque voglia avere accesso a immagini di un creator, siano esse fotografie o clip, dovrà effettuare un abbonamento e avrà così accesso al relativo contenuto. I creator hanno ampio margine di manovra: possono infatti impostare la propria tariffa, creare promozioni, modificare il prezzo dei loro contenuti eccetera.

Per quanto Only Fans (che in molti chiamano OF) non sia di per sé una piattaforma di contenuti strettamente per adulti (essenzialmente si possono caricare contenuti di ogni tipo) è diventata famosa anche e soprattutto per l’esplosione di un vero e proprio mercato parallelo dell’hard. Non si contano, infatti, i profili che caricano in piattaforma video e foto vietati ai minori di 18 anni, anche se spesso i guadagni molto elevati giustificano questo tipo di esposizione.

C’è però anche chi, pur volendo guadagnare su Only Fans, preferirebbe restare anonimo, proprio per non rischiare di compromettere in maniera irreparabile la propria reputazione lavorativa. La possibilità di lavorare in completo anonimato c’è: vediamo insieme cosa è necessario fare.

Come creare un account Only Fans anonimo

Sia nel caso si voglia utilizzare un account per diletto o se si volesse creare un profilo creator ci sono una serie di accortezze da avere per tutelare la propria sicurezza e la propria privacy.

Il primo step consiste nella creazione di un indirizzo e-mail anonimo: esistono online diversi servizi che offrono questo tipo di opzione, come nel caso di Protonmail. Si consiglia in questo caso di utilizzare sempre degli alias anche in fase di registrazione: mai usare nome e cognome reali o altre informazioni personali a partire dalle quali potremmo essere identificati.

Dopo la creazione dell’indirizzo e-mail anonimo potremmo proseguire registrandoci su OnlyFans: questa è la fase in cui dovremo decidere se vogliamo creare un account come creatore di contenuti o come utente normale. È importante ricordare che nel caso dei creator, in ogni caso, OnlyFans richiede molte informazioni dettagliate come il nome e cognome dell’utente e i dettagli del suo conto bancario. Inoltre, per poter diventare creator sarà necessario fornire documenti aggiuntivi per confermare la propria identità. Verrà richiesto nello specifico l’invio di un documento di identificazione (carta di identità, passaporto, patente) e un selfie dell’utente che mostra il relativo documento a favore di camera. OnlyFans richiede sempre queste informazioni e lo fa essenzialmente per scopi fiscali e per pagare i creator legalmente. Ciò significa, in sostanza, che OnlyFans conoscerà sempre la vera identità dei suoi creator e non c’è modo di evitarlo. Tuttavia, ciò non significa che i follower o altri creatori debbano per forza conoscere l’identità di un creator: è infatti possibile rendere il proprio profilo personale o anonimo, secondo la propria preferenza.

Diverso invece è il discorso se vi volesse usare Only Fans come semplici utenti fruitori di contenuti altrui: un’e-mail anonima basterà per garantire la privacy, nonostante OF ci chiederà ad ogni modo di inserire i nostri dati di una carta di credito per il pagamento.

Come proteggere la privacy su Only Fans

Una volta creato il proprio account potremmo procedere a renderlo ancora più sicuro con una serie di accortezze aggiuntive, come l’importantissima autenticazione a due fattori. Ecco come fare:

  1. Andiamo su Impostazioni mentre siamo loggati nel nostro account OnlyFans;
  2. Scegliamo Account e poi clicchiamo su Verifica in Due Passaggi;
  3. Configuriamo l’autenticazione a due fattori collegandoci tramite la nostra app di autenticazione (come per esempio Gmail) o via SMS.

Per una privacy ancora più solida consigliamo inoltre di nascondere l’ammontare delle ricompense che abbiamo dato al creator, di nascondere il nostro status online e di rendere privata la nostra lista di amici.

Aprire un account Only Fans anonimo conviene?

Sempre più persone cercano di ottenere guadagni facili con Only Fans: ecco come si apre un conto restando anonimi.
Una maschera rossa su sfondo nero

Parliamo ora di quanto effettivamente convenga l’apertura di un account Only Fans anonimo da un punto di vista monetario. Abbiamo visto che è effettivamente possibile nascondere la propria identità agli utenti che pagheranno per vedere le nostre foto e i nostri video. Nulla ci vieta di non farci mai vedere in volto, o di non fare mai sentire la nostra voce: se desideriamo farci pagare per dei contenuti molto spinti non necessariamente dovremo mostrare il viso e potremo, per esempio, indossare una maschera. Molti utenti saranno comunque sempre disposti a pagarci, e anzi potremo riuscire ad attrarli spesso proprio grazie all’alone di mistero che avremo creato intorno a noi. Non c’è modo, per il resto, di fare una stima rispetto ai guadagni precisi, che possono variare enormemente da una persona all’altra. Quello che

è però molto importante ricordare è che per riuscire a racimolare un bel gruzzoletto mensile sarà prima di tutto necessario partire con una base di fan già piuttosto cospicua: meglio dunque iniziare a costruirsi un seguito e una reputazione online su altre piattaforme come per esempio X o Instagram, dove potremo tra l’altro lasciare ai nostri follower il link al nostro profilo OF.

Argomenti