Vai al contenuto
Messaggio pubblicitario

Prezzi DAZN per il 2024: abbonamenti in rialzo… come le bollette!

Prezzi DAZN: uno spettatore guarda una partita di calcio

Anno nuovo, rincaro nuovo dei prezzi DAZN. Ci siamo abituati, la notte di San Silvestro non segna soltanto il cambiamento della data, bensì anche quello di numerosi prezzi di servizi. Il 2024 appena iniziato non fa eccezione. I ritocchi al rialzo dal primo gennaio sono stati diversi. Secondo l’associzione dei consumatori Codacons, i rincari sfioreranno i 1000 euro a famiglia, attestandosi intorno ai 974 euro in più per nucleo familiare. I settori toccati dagli aumenti saranno svariati: alimentari, Rc auto, banche e telefonia. Anche le bollette aumenteranno di qualche punto percentuale: la tariffa dell’acqua salirà dell’1,32% circa mentre per le componenti luce e gas – per le quali, ricordiamo, nel corso dell’anno terminerà il mercato tutelato – si prevede un +6,90%. Accanto a questi rincari dobbiamo poi inserire anche l’ultimo di cui siamo stati informati, in ordine di tempo: quello dei prezzi di DAZN, detentore esclusivo dei diritti tv per trasmettere il campionato di calcio di Serie A.

Leggi anche: “Bollette 2024: la nuova penale del mercato energetico

Indice dei contenuti

Aumenti dei prezzi DAZN, chi riguarderanno

L’emittente online DAZN, che numerosi appassionati di sport nel nostro Paese hanno cominciato a conoscere già da qualche anno, ha aggiornato il suo listino il 2 gennaio 2024. La piattaforma è, oggi come oggi, il principale attore nel mondo della trasmissione sportiva in diretta e differita. DAZN detiene infatti i diritti della Serie A fino al 2029 e licenze per numerosi altri sport. Come da trend ormai conclamato, anche quest’anno le tariffe dei tre piani – Start, Standard e Plus – si faranno più care. Indipendentemente dal pacchetto prescelto, dunque, seguire la squadra tifata oppure la disciplina che ci appassiona richiederà un maggiore esborso.

I primi a dover fare i conti con l’aumento saranno i nuovi abbonati. A essi sarà applicata, fin da subito, la nuova tariffa. Chi dunque stava pensando di seguire il girone di ritorno della sua squadra di calcio preferita, il pugile o artista marziale misto che supporta, di non perdersi la conclusione dei tornei italiani ed europei di pallacanestro oppure lo spettacolo del Super Bowl di football americano, dovrà fare i conti con i nuovi prezzi DAZN. Che cosa cambia per chi è già titolare di un account regolarmente pagato? In questo caso non ci saranno cambiamenti immediati al piano prescelto. Non appena esso scadrà, però, occorrerà aggiornare la propria posizione e, per farlo, sarà necessario accettare il nuovo listino. Alternativamente, si potrà recedere dal servizio senza dover pagare alcuna penale o costo di disattivazione.

Prezzi DAZN: uno spettatore è pronto a godersi la prova della sua squadra in tv
I prezzi DAZN sono in aumento. Occorrerà pagare di più per potersi godere i propri eventi sportivi preferiti.

Le maggiorazioni in dettaglio

Vediamo dunque, nel dettaglio, di quanto stiamo parlando.

  • Il piano DAZN Start, quello che potremmo definire entry level, comprende l’offerta multisport dell’emittente. Con questo piano basic si può seguire tutto il basket italiano e il meglio, come lo definisce la piattaforma, del basket europeo. In aggiunta, è possibile vedere gli eventi di boxe, UFC e di una selezione di sport di combattimento, oltre ad alcune partite della NFL, il massimo campionato professionistico di football americano. Per questo pacchetto l’aumento mensile è di 1 euro: si passa da 13,99 a 14,99 euro ogni 30 giorni. Ciò comporta alcune variazioni a cascata: l’offerta annuale tocca i 99 euro (da 89,99 che era) e la sua rata mensile di 9,99 euro diventa ora di 11,99.
  • L’offerta DAZN Standard, la più diffusa, mantiene il suo – già alto – costo mensile di 40,99 euro ma aumenta quello annuale: da 299 euro arriviamo a 359. La singola rata mensile passa da 30,99 a 34,99 euro. Questo pacchetto comprende il calcio e permette di guardare DAZN in contemporanea da due dispositivi registrati. Ambedue i devices devono però essere connessi alla stessa rete internet.
  • L’offerta DAZN Plus è quella più ricca. Pur consentendo la visione dello stesso pacchetto già disponibile a chi sia cliente Standard, essa dà modo di registrare fino a 7 dispositivi connessi e osservare gli eventi anche da due reti internet differenti. Si tratta della proposta pensata per gruppi di amici o famiglie che non vivono sotto lo stesso tetto. La maggiorazione mensile in questo caso è di 4 euro: da 55,99 passiamo a 59,99. La scadenza annuale arriverà a costare 539 euro (era a 449) mentre le rate passeranno a 49,99 euro dai 45,99 del 2023.

L’aumento dei prezzi DAZN è quindi gestibile su un piano mensile ma diventa significativo per chi abbia deciso di acquistare un pacchetto annuale. Dal momento che l’emittente non è nuova ad aumenti ma, anzi, ha dimostrato di giocare al rialzo quasi ogni anno da quando è sbarcata nel nostro Paese, nonostante i numerosi problemi che hanno caratterizzato in negativo l’esperienza visiva, numerosi clienti abbiano preso male questa decisione. La piattaforma è abituata a essere bersaglio di critiche sui social, poiché spesso non riesce a garantire un servizio di livello. Non di rado il servizio è stato pessimo, con partite di primo piano in Serie A che non avevano l’audio sincronizzato a dovere o caratterizzate da una fastidiosissima intermittenza nelle immagini. Ora arrivano anche le maggiorazioni.

Prezzi DAZN troppo alti? È possibile disdire

I nuovi prezzi DAZN riguarderanno dunque tutti i clienti. Chi lo è da più tempo avrà gioco prima di decidere se accettare o meno i nuovi termini contrattuali, poiché non riscontrerà alcuna variazione fino al termine del suo attuale contratto. La piattaforma invierà una mail a ogni account per informarlo della necessità di un adeguamento contrattuale. Chiunque non volesse accettare il nuovo tariffario sarà libero di recedere, senza alcuna penale. Occorrerà però farlo entro la data indicata nella comunicazione. Per recedere basterà effettuare il login, visitare la sezione il mio account e cliccare sull’apposito tasto non voglio rinnovare. In alternativa, si potrà disdire interpellando direttamente il servizio clienti online di DAZN o inviando una PEC all’indirizzo [email protected] specificando la propria volontà di non rinnovare l’abbonamento.

Leggi anche: Bonus luce 2024: come risparmiare sulla bolletta!

Argomenti