Vai al contenuto
Messaggio pubblicitario

Come rendere le luci di casa smart: 5 trucchi innovativi!

Una fila di luci

Come rendere le luci di casa smart? Anche se sei molto attento ai consumi di energia elettrica, c’è sempre una luce in standby che non puoi spegnere, un collegamento che non va bene o che genera dispersioni, una lampadina fulminata da cambiare o da smaltire andando sul posto per evitare i costi per lo smaltimento dei rifiuti particolari. Cosa fare per ottenere davvero una soluzione smart per la tua casa? Ti avevamo già accennato alle lampadine smart – soluzioni a basso impatto energetico che ti permettono di risparmiare perché si spengono da sole – ma ci sono altre soluzioni per evitare di buttare le lampadine prima del tempo. Scopri ora le 5 idee innovative che ti proponiamo in questa guida!

Come rendere le luci di casa smart, i nostri consigli

Come rendere le luci di casa smart, i nostri consigli
File di luci

Quali sono le idee che possono riuscire a ridurre l’importo della tua bolletta senza intervenire sull’impianto elettrico? Eccole!

  1. Sostituisci tutte le lampadine con soluzioni con sensori. Questa soluzione costa un po’ all’inizio, ma sostituisce i lavori per rendere domotica la tua casa. Puoi pensare di dividere un po’ la spesa cambiando le lampadine dopo che si sono fulminate e scegliendo questo tipo come sostituzione. Le lampadine con sensore riescono a riconoscere la luce esterna e modulano la luce di conseguenza senza intervento esterno da parte tua. Così la lampadina si spegne da sola quando c’è la luce solare e si illumina quando è buio, aiutandoti a modulare i consumi con una luce sempre calda per una casa accogliente.
  2. Scegli le ciabatte con il pulsante. Quando sono accese, queste ciabatte hanno il pulsante illuminato da una luce rossa. Se la ciabatta è accesa lo puoi scoprire subito e ti basta spegnere il bottone per ottenere la soluzione più adatta alle tue esigenze. Se colleghi la ciabatta a dispositivi che usi insieme – per esempio un PC e una lampada da ufficio – non hai bisogno di ricordarti quando spegnere: quando hai finito di usare la tua postazione spegni tutto e risparmi.
  3. Preferisci soluzioni a batteria o autonome. Se c’è una festa, come può essere Natale, halloween o Pasqua, e vuoi decorare la casa in vista delle festività, ti consigliamo di usare soluzioni autonome: luci a LED già pronte o strisce che si collegano direttamente a un impianto a batteria, possibilmente con batterie ricaricabili. Così non incideranno come costo in più in bolletta e la tua casa resterà perfetta.
  4. Pensa di collegare tutto con i comandi vocali. Poter dire alla casa di spegnere e accendere le luci con un comando vocale non è solo un’idea di stile. Se utilizzi gli interruttori intelligenti, puoi collegare tutto ad Alexa o a Google Home senza troppi investimenti. Utilizzando i comandi vocali sarà più semplice accendere e spegnere le luci, oppure tenere sotto controllo i consumi degli elettrodomestici che devono restare collegati alla rete elettrica per non rompersi.
  5. Utilizza i faretti con il pannello solare. Se abiti in una zona poco illuminata e hai bisogno di soluzioni che siano sempre accese per garantire sicurezza nelle zone esterne alla tua abitazione, puoi pensare all’effetto deterrente dei faretti a LED. Sono soluzioni pratiche e veloci, che sono anche indipendenti dalla rete elettrica di casa grazie a batterie a lunga durata, oppure con dei piccoli pannelli solari inclusi che offrono l’energia necessaria per accendere poi i faretti durante la notte (la ricarica della batteria sarà la mattina, quando il faretto è automaticamente spento).

Perché usare le luci smart

Perché usare le luci smart
File di luci

I vantaggi delle luci smart in casa sono evidenti, ma ci soffermiamo su alcuni molto validi:

  • Utilizza le luci sono quando ti serve, senza pensarci. Come hai potuto notare anche dalle nostre idee, non devi più pensare ad accendere e spegnere le luci, oppure a monitorare il bucato. Il sistema automatico ti permette di dedicare tempo alle persone che ami e agli impegni di tutti i giorni. Il risparmio in bolletta sarà disponibile al conteggio successivo da parte del tuo fornitore di energia.
  • Le luci smart durano nel tempo. La tecnologia sta andando avanti e le luci di questo tipo sono diventate molto più resistenti rispetto al passato. Quando scegli una luce con il sensore o con il faretto, scegli soluzioni di marchi di qualità: ti offriranno una garanzia di almeno 2 anni e potrai prolungare la garanzia registrando il prodotto sul portale dell’azienda (verifica se il produttore della lampadina che hai scelto applica questa politica aziendale prima di prendere la luce per la tua casa).
  • La luce salva i tuoi occhi. Questi sistemi sono antiriflesso ed evitano la pericolosa luce blu degli schermi dei dispositivi, dato che la luce di queste novità tech è in grado di annullarla.

Quanto costano le luci smart

Quanto costano le luci smart
File di luci

Le luci smart hanno un costo di partenza di 10 euro l’una: è un prezzo medio, che devi valutare in base all’andamento del mercato. Il risparmio in bolletta è nettamente superiore: scoprilo seguendo i nostri consigli!

Argomenti