Vai al contenuto
Messaggio pubblicitario

5 azioni ad alto dividendo e forte potenzialità di crescita

azioni alto dividendo come individuarle

Creare un portafoglio di azioni ad alto dividendo è un impegno che richiede tempo e dedizione. In questa guida completa, mettiamo a disposizione tutte le informazioni necessarie per investire con saggezza nelle migliori azioni ad alto dividendo. Il nostro obiettivo finale è equipaggiare i lettori con le conoscenze necessarie per prendere decisioni d’investimento autonome e ben ponderate.

Cosa Sono le Azioni ad Alto Dividendo?

Le azioni ad alto dividendo sono strumenti finanziari noti per la stabilità del flusso di cassa correlato a profitti costanti. Questa caratteristica le rende un’opzione con un rischio mediamente inferiore rispetto ad altri tipi di investimento. Ma perché?

Innanzitutto, gli incassi derivanti dai dividendi agiscono come una sorta di “paracadute” per attenuare eventuali perdite di capitale. Inoltre, le società che seguono la strategia di distribuzione dei dividendi spesso operano in settori maturi, rendendo le loro azioni relativamente sicure, specialmente se mantenute nel lungo periodo, poiché possono generare profitti sufficienti per affrontare le crisi di mercato.

Quali Sono i Rischi Associati alle Azioni ad Alto Dividendo?

È importante notare che, nonostante i vantaggi, le azioni ad alto dividendo comportano rischi specifici che richiedono un’attenta considerazione.

1. Rischio di Concentrazione:

Investire l’intero capitale in pochi settori e/o titoli può aumentare il rischio di perdita. Ad esempio, se si possiedono 20 titoli, non più di 2 dovrebbero appartenere allo stesso settore. Questo limite aumenta con l’aggiunta di più titoli.

Soluzione: Si consiglia che solo il 10% del portafoglio sia destinato a titoli ad alto dividendo di aziende che operano nello stesso settore.

2. Elevata Volatilità:

Le azioni ad alto dividendo possono essere soggette a una maggiore volatilità rispetto alla media del settore. Tuttavia, queste azioni spesso superano l’indice di mercato di riferimento (benchmark) grazie ai rendimenti superiori.

azioni alto dividendo quali sono
Azioni ad alto dividendo: vediamo i titoli più famosi

Le Migliori Azioni ad Alto Dividendo negli Stati Uniti

Per investire in azioni ad alto dividendo negli Stati Uniti, è consigliabile selezionarle tra le “Dividend Kings” (società che hanno aumentato i dividendi per più di 50 anni consecutivi) e le “Dividend Aristocrats” (società che hanno aumentato i dividendi per più di 25 anni consecutivi). Ecco le due azioni che più soddisfano questi criteri:

Coca-Cola (NYSE: KO):

  • Dividend Yield: 3.26%
  • Payout Ratio: 94%

Johnson & Johnson (NYSE: JNJ):

  • Dividend Yield: 2.50%
  • Payout Ratio: 75%

Azioni ad Alto Dividendo in Italia

Anche in Italia, le aziende quotate offrono opportunità di investimento interessanti, soprattutto alla luce degli investimenti governativi e dei fondi europei mirati a stimolare la crescita economica nel paese. Ecco due azioni italiane ad alto dividendo da considerare:

Brembo (BIT: BRE):

  • Brembo è un’eccellenza italiana nel settore meccanico, specializzata nella produzione di impianti frenanti per auto, moto e veicoli commerciali. Grazie a partnership prestigiose, i freni Brembo sono altamente apprezzati a livello globale.

ENEL (BIT: ENEL):

  • ENEL è un’azienda a maggioranza pubblica focalizzata sulla produzione di energia elettrica, con un’attenzione particolare alle fonti rinnovabili.

ENI (BIT: ENI):

  • ENI è un’altra azienda leader nel settore energetico con partecipazione pubblica. Il valore delle sue azioni è spesso legato al prezzo del petrolio, ma sta investendo in produzione di energia pulita, come solare ed eolico, per mantenere una posizione competitiva.

Investire in azioni ad alto dividendo richiede una valutazione oculata dei rischi e delle opportunità. Un portafoglio ben diversificato e il consiglio di un consulente finanziario possono essere di grande aiuto per prendere decisioni d’investimento informate.

Argomenti