Vai al contenuto
Messaggio pubblicitario

Cosa succede se le azioni vanno a zero?

Cosa succede se le azioni vanno a zero

Le azioni che arrvano a zero è una prospettiva possibile? Se si, quando? Tutte domande a cui cercheremo di rispondere in questo articolo.

Perché un’azione non può mai raggiungere il valore zero: una questione di valore e quotazione

Per comprendere perché il valore di un’azione non può mai scendere a zero euro, è essenziale distinguere tra il valore intrinseco di un titolo e la sua quotazione sui mercati finanziari. Il valore di un’azione rappresenta una stima del valore reale della società che l’ha emessa ed è calcolato attraverso un’analisi finanziaria che tiene conto di una serie di parametri. Questi includono dati dal bilancio contabile, il conto dei risultati e vari indici finanziari dell’impresa emittente. Il valore di un’azienda è basato sui suoi attivi, come liquidità, stock e beni immobiliari, nonché sui suoi passivi, come debiti ed equità. Inoltre, il valore di un’azione può essere stimato considerando i flussi di cassa o utilizzando diversi indici finanziari.

D’altro canto, la quotazione di un’azione rappresenta la sua valutazione da parte del mercato. Moltiplicando la quotazione di un’azione per il numero totale di azioni in circolazione, si ottiene la capitalizzazione di mercato totale dell’azienda. Quando la quotazione di un’azione supera il suo valore intrinseco, si dice che l’azione è sopravvalutata, mentre il contrario indica una sottovalutazione.

Il valore di un titolo può essere nullo?

Dopo aver chiarito la differenza tra il valore e la quotazione di un’azione, è importante esaminare se il valore di un titolo può effettivamente raggiungere zero. In realtà, un titolo potrebbe teoricamente scendere a zero solo se l’impresa che l’ha emesso dichiara bancarotta. In questa situazione, la società non è più quotata sui mercati finanziari, rendendo impossibile il trading dei suoi titoli. Tuttavia, ciò non significa necessariamente che il valore intrinseco dell’azione sia zero.

È fondamentale comprendere che anche in caso di bancarotta, l’impresa possiede ancora beni di valore, come impianti e beni immobiliari, che possono essere venduti. Dopo aver soddisfatto i debiti dell’azienda, gli azionisti possono recuperare una parte del loro capitale investito tramite la vendita di tali attività. In alcuni casi, un’impresa in bancarotta potrebbe essere rilevata, ma l’acquirente dovrebbe comunque versare almeno un euro simbolico per effettuare la transazione.

Azioni vanno a zero: cosa succede?
Cosa succede se le azioni vanno a zero? È possibile?

La quotazione di un’azione può essere nulla?

Focalizzandoci ora sulla quotazione di un’azione e sulla possibilità che questa raggiunga lo zero, è importante notare che, sebbene la quotazione di un’azione possa subire forti perdite nel corso del tempo, essa non può mai raggiungere zero. Tuttavia, può accadere che la quotazione di un titolo venga temporaneamente sospesa se il crollo è troppo rapido e significativo. In alcuni casi estremi, un’azione può essere completamente ritirata dalla quotazione in caso di fallimento dell’impresa o di riacquisto delle azioni da parte dell’azionista principale.

Anche se la quotazione di un’azione continua a scendere per un periodo prolungato, non raggiungerà mai lo zero, fintanto che il titolo rimane quotato sul mercato. Un’azione può perdere una percentuale significativa del suo valore, arrivando anche al 99,99999%, ma non raggiungerà mai il 100% di perdita. Questo fenomeno può essere compreso meglio confrontandolo con un bene immobiliare, che può perdere gran parte del suo valore ma non potrà mai raggiungere il valore nullo, a meno che il bene stesso non sia stato distrutto. Lo stesso principio si applica alle azioni in Borsa.

In sintesi, il valore di un’azione è strettamente legato al valore intrinseco dell’azienda che l’ha emessa, che raramente raggiunge zero anche in caso di bancarotta. D’altra parte, la quotazione di un’azione può subire significative perdite, ma non raggiungerà mai lo zero. Questo fenomeno è fondamentale per comprendere il funzionamento dei mercati finanziari e la gestione degli investimenti in azioni. Anche quando le azioni subiscono forti ribassi, rimangono sempre una forma di investimento con un valore residuo, garantendo che il loro valore non scenda mai a zero.

Argomenti