Vai al contenuto
Messaggio pubblicitario

Scrivere annuncio lavoro su Facebook: consigli per attirare i migliori candidati

Scrivere annuncio lavoro su Facebook consigli per attirare i migliori candidati

Come scrivere un annuncio di lavoro su Facebook? La piattaforma social è online dal 2004 e presenta molti gruppi di cerco e offro lavoro in zona. Per trovare lavoro o cercare candidati, inserisci nella barra di ricerca in alto a sinistra Cerco e Offro Lavoro + tua città o paese dove vuoi trovare personale o lavoro. Otterrai una base di partenza per il tuo annuncio. Se hai deciso di non lavorare più, ma hai comunque bisogno di personale di turno per gestire i tuoi clienti, ecco come usare Facebook per trovare i candidati più adatti per la tua attività.

Come scrivere un annuncio di lavoro su Facebook, da dove iniziare

Come scrivere un annuncio di lavoro su Facebook, da dove iniziare
Facebook da smartphone

Per iniziare la tua attività di imprenditore o rispondere a tuo modo alla disoccupazione in Italia, Facebook può essere un buon canale per trovare candidati, a patto di scrivere bene il tuo annuncio. Cosa ti serve?

  • Job title e description. Molti utenti cercano personale, ma non dicono assolutamente nulla del lavoro. Anche se non vuoi far sapere il nome della tua attività – facile da trovare dal tuo profilo se stai scrivendo l’annuncio su Facebook – per chi si candida è importante sapere qual è il lavoro da svolgere e una breve descrizione. Un esempio può essere: “Per la nostra sede di [Città] cerchiamo X figure da assumere a tempo determinato / stage / in prova come [Lavoro], dalle ore XX:XX alle ore XX:XX dal lunedì al venerdì. Includi anche il giorno festivo e un indirizzo email di contatto.
  • Alcuni dati utili. Come hai visto nell’esempio precedente, nell’annuncio ci sono alcune informazioni che non possono mancare: orari di lavoro, turni, giorni, eventuale giorno libero e tipo di contratto di lavoro. Completa l’opera aggiungendo anche alcune skill richieste e necessarie per il tuo annuncio. Se cerchi un cuoco, ti serve qualcuno che ha anche la certificazione HACCP, altrimenti non può lavorare con gli alimenti. Indica bene quali sono le competenze richieste nel tuo annuncio.
  • Spiega cosa fare per candidarsi. Chi cerca lavoro non risponde – anche se magari ha i requisiti richiesti – perché non sa come inviare il CV o se serve inviarlo. Indica come il candidato si può proporre e se deve fare un colloquio o un periodo di prova prima di essere assunto.
  • Dove contattarti. Un errore comune è chiedere un contatto direttamente su Facebook o su WhatsApp indicando il numero di telefono. Ora, il numero di telefono in mano a un hacker può portare con sé una serie di dati sensibili, relativi alla privacy e al conto corrente bancario della persona che invia l’annuncio. Il consiglio è di usare un indirizzo email associato al sito della tua azienda per dare un tocco professionale – tipo info @ mia azienda . it – oppure un indirizzo creato apposta per ricevere risposte per l’annuncio, come lavoroX @ gmail . com.

Ecco un esempio pratico che racchiude tutti i consigli che ti abbiamo scritto finora:

Per la nostra rete commerciale in provincia di Agrigento cerchiamo agenti di vendita con patente B e precedente esperienza nel ruolo di almeno 2 anni. L’incaricato si occuperà di gestire i clienti esistenti e realizzare nuovi contatti per aumentare il fatturato, presentando i nostri tessuti in provincia. Il lavoro è a tempo indeterminato dopo un periodo di prova di 30 giorni con retribuzione da commisurare in base all’esperienza del candidato, orientativamente tra i 25 mila e i 45 mila euro di RAL. L’orario di lavoro è su turni dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 12:30, oppure dalle 15:00 alle 18:00. Per maggiori informazioni o per inviare il curriculum, l’indirizzo email a cui rivolgersi è XXX@gmail . com.

Ricorda che il tuo annuncio deve essere rivolto senza discriminazioni di nessun tipo. Non puoi chiedere un agente di vendita solo uomo, oppure solo bianco, perché – oltre al fatto di essere sbagliato – l’annuncio non è legale e valido. Per alcune categorie puoi chiedere informazioni agli ordini professionali per sapere esattamente quali sono le competenze richieste ed evitare così amare sorprese in caso di controlli.

Cosa evitare di scrivere nell’annuncio

Cosa evitare di scrivere nell'annuncio
Facebook da smartphone

Come si accennava prima, non è possibile inserire negli annunci elementi omofobi, razzisti o che creano discriminazioni tra candidati. Oltre a questo, ti consigliamo di non inserire eventuali benefit, dei quali potrai parlare con il candidato in sede di colloquio se il curriculum ti sembrerà interessante. Ricorda che di recente c’è stato un cambiamento normativo sull’oblio oncologico: i candidati che si sono lasciati un tumore alle spalle non sono tenuti a dirtelo e questo non deve negare loro la possibilità di candidarsi per un lavoro. Vale anche per chi ha chiesto la Naspi, il reddito di cittadinanza o altri strumenti di sostegno al reddito: non è illegale chiederlo, però il candidato può anche non risponderti. Lo stesso discorso vale per eventuali indicazioni legate all’età. Le esperienze necessarie per svolgere al meglio il ruolo si possono chiedere, ma l’età della persona o se ha figli non va bene.

Gruppi Facebook o annunci sponsorizzati?

Gruppi Facebook o annunci sponsorizzati
Facebook da smartphone e da PC

Quando conviene pubblicare l’annuncio nel gruppo Facebook e quando scegliere di pubblicare l’annuncio sulla pagina aziendale, magari sponsorizzandolo? Come abbiamo visto, i gruppi Facebook sono riferiti a una località ben precisa, così conviene utilizzare questo canale quando si cerca una persona da assumere vicino all’azienda e quando non sono necessarie troppe competenze. Invece, quando si parla di un lavoro dove servono molte specializzazioni – come molti lavori online – oppure serve che l’azienda è riconoscibile agli occhi del potenziale candidato come attività importante in un determinato settore (come avviene per le sedi minori di una multinazionale), allora può essere utile sponsorizzare. Ricorda che c’è anche LinkedIn come alternativa utile per cercare potenziali candidati e chiedere direttamente alla persona se può essere interessata a un’offerta di lavoro.

Argomenti